risotto_melograno (12)

Una versione insolita del classico risotto a base di melograno e verza, due elementi solo apparentemente distanti tra loro. La nota acidula del frutto si fonde infatti perfettamente con il sapore dolce e deciso della verza, un mix originale che sorprende il palato e appaga la vista. Per un risultato finale ottimale sconsiglio la varietà di riso carnaroli, di cui sono una consumatrice esagerata, in quanto il chicco grande a mio avviso non valorizza il piatto.

Ingredienti:
350 gr riso per risotti a chicco piccolo (es. Vialone nano)
1,5 l brodo vegetale (1 carota, 1 cipolla, 1 gamba di sedano)
1 scalogno
1 melograno
400 gr verza
30 gr burro di soia (o tradizionale)
50 gr parmigiano reggiano grattugiato
olio di oliva
vino bianco secco (o birra)
sale, pepe bianco

Procedimento:
Per prima cosa procedete con la preparazione del brodo, mettendo a bollire in litro e mezzo di acqua la carota il sedano e la cipolla, oppure usate un preparato vegetale per brodo, meglio se biologico.
Nel frattempo lavate la verza, privatela della costa centrale e tagliatela a striscioline, mettetela in un tegame con poco olio e fate stufare 15-20 minuti, eventualmente sfumando con del vino bianco e aggiungendo un po’ di brodo se si asciuga troppo. Regolate di sale e, se gradite, di pepe, trasferitela in una ciotola e riducetela in crema con un frullatore a immersione.
Prendete quindi il melograno, tagliatelo a metà e spremetelo
 con un spremiagrumi, tenendo da parte un paio di cucchiai di chicchi che serviranno per decorare.
Quando il brodo è pronto, tenetelo in caldo e procedete alla preparazione del risotto facendo tostare il riso con burro e scalogno tritato per un paio di minuti, aggiungete il succo di melograno e, quando sarà assorbito tutto, continuate la cottura con il brodo vegetale per 16 minuti, regolando di sale e aggiungendo a metà cottura la verza frullata.
Mantecate con il parmigiano e lasciate riposare il risotto per 2 minuti, poi impiattatelo con l’aiuto di un coppapasta e decorate con i chicchi di melograno tenuti da parte.

CONSIGLIO Per staccare i chicchi dal melograno esiste un metodo semplice e veloce: è sufficiente armarsi di un cucchiaio di legno, posizionare il frutto tagliato a metà sopra una ciotola e battere energicamente la buccia per veder cadere una pioggia di chicchi perfettamente sgranati in pochissimo tempo! 🙂