Immagine

Buona la crostata!
Soprattutto se preparata con la marmellata fatta in casa, come quella ai lamponi dolcificata con succo di mela utilizzata in questa ricetta. Contrariamente a quanto si pensa la pasta frolla è una delle cose più facili da fare, a patto di rispettare qualche semplice regola: impastarla velocemente per non farla riscaldare e cuocerla il giusto per non farla diventare troppo secca. Si può farcire in mille modi e se non avete tempo o voglia di fare la marmellata, andrà benissimo una già pronta, meglio se biologica.
Ecco come si fa:

Ingredienti:
250 g farina 00
125 g burro
100 g zucchero
un uovo
350 g marmellata di lamponi (o altra a piacere)
un pizzico di sale

Procedimento:
Prendete il burro freddo di frigo e tagliatelo a cubetti, poi mettetelo nell’impastatrice con lo zucchero. Quando burro e zucchero saranno amalgamati aggiungete sale, farina e uovo senza lavorare troppo gli ingredienti, dovrete avere una consistenza un po’ sabbiosa dell’impasto. Se usate un’impastatrice, il procedimento deve durare pochi secondi, poco di più se lo fate a mano. Raccogliete quindi la pasta frolla ottenuta in una ciotola, coprite con la pellicola e mettete in frigo per mezzora.
Trascorso il tempo, accendete il forno a 180° e stendete l’impasto tenendone da parte un pugnetto per le decorazioni. Con il mattarello formate un cerchio di spessore 4 millimetri poco più grande della teglia che avrete scelto e appoggiatelo dentro rivestendo lo stampo. Tagliate a filo la pasta eccedente, poi bucherellate in fondo con una forchetta e farcite con la marmellata, livellandola bene. Prendete l’impasto tenuto da parte e stendetelo in lunghezza, poi ritagliate sei strisce che appoggerete incrociate sopra la marmellata a formare la classica griglia.
Cuocete in forno a 180° per 30 minuti e sformate la crostata solo quando è fredda. Volendo si può spolverare di zucchero al velo 🙂

NB – se impastate a mano il trucco è mettere le mani sotto l’acqua fredda prima di preparare il dolce, in questo modo non correte il rischio di scaldare la pasta frolla 😉