Cerca

Il gatto viziato

Ricette sfiziose per palati curiosi…

Categoria

Torte

Torta di mele renette (vegana)

tortamele_vegana

Finalmente ci siamo!
Inizia il periodo del forno acceso, del piacere di cucinare, del brutto tempo e delle tazze di tè fumanti accompagnate da una bella fetta di torta. Qualcuno potrà storcere il naso ma cosa volete che vi dica, a me la stagione fredda piace più di quella calda, eccezion fatta per il mare estivo cristallino, si intende. Continue reading “Torta di mele renette (vegana)”

Annunci

Crostata al lime

Sdoganiamo il lime dai banconi dei cocktail e riportiamolo in cucina, dove peraltro ci sta benissimo, persino dove è inusuale immaginarlo, con la panna. E invece… Sarà perché la ricca base è ripresa dal cheesecake, sarà per il tocco verdino insolito e fresco, fatto sta che il matrimonio sulla lingua è semplicemente perfetto!
Se non ci credete, non resta che provare…;-)

crostata_lime (6)

Ingredienti:
250 g di biscotti integrali
100 g di burro di soia (o di mucca)
3 cucchiai di sciroppo di acero
200 ml panna fresca
2 cucchiai di zucchero extra fine (o a velo)
succo di mezzo lime
buccia tritata di 2 lime

Procedimento: Mettete i biscotti nel frullatore e sbriciolateli. Fate fondere dolcemente il burro e aggiungetelo ai biscotti tritati insieme allo sciroppo, fino ad avere una massa morbida che stenderete con l’aiuto del dorso di un cucchiaio sul fondo di una teglia rotonda di 22 cm, meglio se con fondo removibile. Infornate per una decina di minuti a 180° e lasciate raffreddare. Se avete fretta mettete in frigorifero per una mezz’ora.
Una volta fredda, sformate la base e sistematela sul piatto di portata.
Montate la panna nello sbattitore elettrico con lo zucchero e, prima che sia completamente montata, aggiungete 3/4 della scorza di lime grattugiato e tutto il succo, colandolo a filo lungo i bordi della ciotola dello sbattitore in azione.
Mettete la panna montata in una tasca per decorare e usando il beccuccio a stella coprite la base di biscotti con morbide onde, o come vi più vi piace. Spolverate il dolce con la restante buccia di lime e tenete in frigo fino al momento di servire.
Veloce da fare, bello da vedere e… buono da mangiare 🙂

Crostata alla marmellata di lamponi

Immagine

Buona la crostata!
Soprattutto se preparata con la marmellata fatta in casa, come quella ai lamponi dolcificata con succo di mela utilizzata in questa ricetta. Contrariamente a quanto si pensa la pasta frolla è una delle cose più facili da fare, a patto di rispettare qualche semplice regola: impastarla velocemente per non farla riscaldare e cuocerla il giusto per non farla diventare troppo secca. Si può farcire in mille modi e se non avete tempo o voglia di fare la marmellata, andrà benissimo una già pronta, meglio se biologica.
Ecco come si fa:

Ingredienti:
250 g farina 00
125 g burro
100 g zucchero
un uovo
350 g marmellata di lamponi (o altra a piacere)
un pizzico di sale

Procedimento:
Prendete il burro freddo di frigo e tagliatelo a cubetti, poi mettetelo nell’impastatrice con lo zucchero. Quando burro e zucchero saranno amalgamati aggiungete sale, farina e uovo senza lavorare troppo gli ingredienti, dovrete avere una consistenza un po’ sabbiosa dell’impasto. Se usate un’impastatrice, il procedimento deve durare pochi secondi, poco di più se lo fate a mano. Raccogliete quindi la pasta frolla ottenuta in una ciotola, coprite con la pellicola e mettete in frigo per mezzora.
Trascorso il tempo, accendete il forno a 180° e stendete l’impasto tenendone da parte un pugnetto per le decorazioni. Con il mattarello formate un cerchio di spessore 4 millimetri poco più grande della teglia che avrete scelto e appoggiatelo dentro rivestendo lo stampo. Tagliate a filo la pasta eccedente, poi bucherellate in fondo con una forchetta e farcite con la marmellata, livellandola bene. Prendete l’impasto tenuto da parte e stendetelo in lunghezza, poi ritagliate sei strisce che appoggerete incrociate sopra la marmellata a formare la classica griglia.
Cuocete in forno a 180° per 30 minuti e sformate la crostata solo quando è fredda. Volendo si può spolverare di zucchero al velo 🙂

NB – se impastate a mano il trucco è mettere le mani sotto l’acqua fredda prima di preparare il dolce, in questo modo non correte il rischio di scaldare la pasta frolla 😉

Cheesecake alle Ciliegie

Le mie videoricette per UnaDonna.it: Cheesecake alle Ciliegie

chesecake

Cake design!

torta Tulliaph

Torta a tre piani creata per la comunione della mia nipotina.
Il procedimento non è difficile se si tiene conto di alcuni accorgimenti, ma occorre tanto tempo. Se comprate una torta così dal pasticcere, non lamentatevi dei costi perchè è davvero un lavorone!

Focaccine dolci alle fragole

Originariamente si stende l’impasto spumoso nella leccarda, tipo focaccia, da cui il nome. Qui invece l’ho realizzata in monoporzione, focaccine insomma, soffici come pan di spagna con un cuore morbido di frutta. La ricetta non è semplicissima… di più!!

Ingredienti:
Si usano le stesse dosi di tutti gli ingredienti che sono: uova, burro (o margarina), zucchero, farina. Più una bustina di vanillina e una di lievito per dolci (o un cubetto di lievito di birra)

Ricetta:
Per prima cosa pesate le uova CON IL GUSCIO, poi calcolate LO STESSO PESO per gli altri ingredienti. Quindi nella planetaria mettete il burro ammorbidito e lo zucchero e avviate alla massima velocità. Quando il composto diventerà spumoso, aggiungete le uova, una alla volta e poi, tutta insieme in un solo colpo, la farina alla quale avrete aggiunto il lievito e la vanillina. Continuate a amalgamare energicamente l’impasto per qualche minuto, poi con l’aiuto di una spatola stendete l’impasto in una teglia rettangolare in uno strato alto circa 3 centimetri, o in stampini monoporzione, in questo caso riempiendoli circa a metà.
A questo punto appoggiate sopra l’impasto la frutta che preferite senza premerla e infornate per 20 minuti a 200°. Consigliate: fragole, mele, prugne, banana, pesche, ciliege, frutta non troppo acquosa insomma.
A cottura ultimata, togliete il dolce dalla teglia o dagli stampini, lasciate raffreddare su una gratella e servite la focaccia dolce fredda o tiepida, spolverata di zucchero al velo.
Volendo potete accompagnare con crema inglese o gelato.

NB – L’impasto con 5 uova (ca. 320 grammi) equivale a 16 focaccine del diametro di 9 cm

Torta di mele Antonia

Il dolce più classico del mondo, la torta di mele.
Ne esistono centinaia di varianti, questa è quella che preparo di solito, forse il primo dolce che ho imparato a cucinare. Non è un segreto di famiglia come si potrebbe pensare, ma una ricetta passatemi da Antonia, una ragazza che conoscevo più di vent’anni fa. Non so se l’abbia inventata lei ma mi piace chiamarla così. La preparo da quando mio figlio era piccolo quindi trattasi di ricetta super collaudata per un dolce soffice, semplice e buonissimo. Perfetto per la prima colazione o la merenda!

Ingredienti:
300 g farina
150 g zucchero
125 g burro di soia (o olio di mais biologico)
125 ml latte di riso (o yogurt bianco)
3 uova intere
1 bustina di lievito per dolci
cannella (o cardamomo)
3 mele golden o renette

Ricetta:
Sbattere le uova con lo zucchero fino ad avere un composto spumoso, quindi unire il burro di soia morbido, la farina setacciata con il lievito, la cannella* e il latte. Sbucciate le mele e tagliatene due a dadini irregolari non troppo piccoli, quindi unitele all’impasto. Versare il composto in una tortiera tonda antiaderente, guarnire con le fettine dell’ultima mela messe a raggiera, semi immerse nell’impasto e infornare per 35-40 minuti a 180°.

* La torta di mele con la cannella è insuperabile, ma provate la variante con il cardamomo, pestando alcuni semi nel mortaio per romperne il guscio e unendo il contenuto all’impasto. Il profumo del cardamomo con le mele vi sorprenderà piacevolmente!

Crostata fragole e cioccolati

Classicissimo dolce declinato in modo super goloso!
La croccantezza dei cioccolati, la morbidezza della frutta, la friabilità burrosa della frolla si fondono in un insieme di profumi e sapori differenti che diventano una festa per gli occhi e per il gusto. E’ un dolce che si fa prima a fare che a raccontare (si può preparare la frolla anche il giorno prima), veloce da farcire, buonissimo e molto scenografico. L’ideale per un dopocena tra amici 🙂

Ingredienti:
per la frolla
300 g farina 00
150 g burro (in alternativa margarina o burro di soia)
130 g zucchero
1 uovo (+ eventualmente un tuorlo)

per la decorazione
200 g cioccolato fondente
100 g cioccolato bianco
200 g fragole
q.b. latte di riso
q.b. zucchero al velo

Ricetta:
Impastare il burro morbido con lo zucchero, aggiungere l’uovo intero e la farina. Se l’impasto risultasse troppo secco aggiungete un tuorlo, formate velocemente un panetto che dovrà risposare in frigorifero per mezz’ora. Trascorso questo tempo stendete la pasta frolla spessa un centimetro e con questa rivestite uno stampo per crostata. Appoggiate un disco di carta forno al centro e metteteci sopra dei fagioli secchi per non farla gonfiare. Infornate per 15 minuti a 180°, poi togliete carta e i fagioli e fate cuocere altri 5 minuti circa, tenendo conto che la crostata dovrà essere appena dorata e tenera. Sfornate e fate raffreddare su una griglia.
Nel frattempo sciogliete il cioccolato bianco, a bagnomaria o nel microonde, e aiutandovi con una tasca per dolci colatelo con movimenti circolari su un foglio di carta da forno formando 8 gocce. Versate il rimanente cioccolato direttamente (senza tasca per dolci) formando un tondo pieno e mettete tutto in frigo a rassodare. Mentre il cioccolato bianco si raffredda, sciogliete allo stesso il cioccolato fondente fino ad avere una crema fluida. Se vi trovaste con una pasta troppo densa, potete aiutarvi con qualche cucchiaio di latte di riso per raggiungere la densità giusta, che deve essere simile a un miele liquido.
Posizionate la crostata sul piatto di portata, versate in centro la crema di cioccolato fondente, livellando la superficie con una lama bagnata. Lavate le fragole e tagliatele a metà, prendete il cioccolato bianco e sistemate le gocce alternandole alla frutta lungo il bordo esterno. Prendete un bicchiere largo o una coppapasta della dimensione del centro della crostata, tagliate il tondo di cioccolato pieno e posizionatelo in mezzo al dolce. Create due ventaglietti di fragole tagliandole senza arrivare fino in fondo con il coltello, posizionate una fragola in centro, spolverate di zucchero al velo e tenete in luogo fresco fino al momento di servire.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Agrodolce

Ricette sfiziose per palati curiosi...

Growing Up Italian

Ricette sfiziose per palati curiosi...

Blog da Clorofilla - greenMe

Ricette sfiziose per palati curiosi...

www.goodlifeeats.com/

finding the good in the kitchen and in life

This Rawsome Vegan Life

Ricette sfiziose per palati curiosi...

Gocce D'Aria

il blog della Daria

la balenavolante

ricette vegan, autoproduzione e libri

Pappa Reale » Pappa Reale |

Ricette sfiziose per palati curiosi...

SALTO nel CRUDO

Ricette sfiziose per palati curiosi...

Academy Times

Il Magazine di Organic Academy