Cerca

Il gatto viziato

Ricette sfiziose per palati curiosi…

Categoria

Dolci a cucchiaio

FRUTTI DI BOSCO: GELATO (senza gelatiera) / ACETO AI LAMPONI

Wild berries

PER ASCOLTARE LA RICETTA CLICCA SULLA FOTO

Quando parliamo di frutti di bosco pensiamo a fragoline, mirtilli, ribes e lamponi e more, meraviglie di gusto e salute che nascono spontaneamente ai margini dei boschi di montagna e di collina oppure nel sottobosco. Oggi a Estatissima impariamo a realizzare un gelato fatto con frutti di bosco raccolti durante una passeggiata in campagna, senza nemmeno usare una gelatiera e a preparare un aceto aromatizzato ai lamponi.
Ecco tutto quello di cui abbiamo bisogno… Continue reading “FRUTTI DI BOSCO: GELATO (senza gelatiera) / ACETO AI LAMPONI”

Coppa alla fragole

coppa_fragole (12)tris

Capitano quelle giornate un po’ così, dove niente sembra andare come previsto (o come vorremmo) nella quali è inevitabile volersi consolare, magari viziandoci con qualcosa di sfizioso, purché semplice e veloce da preparare.
Niente di meglio della morbida voluttuosità della panna, così calorica e appagante, l’unica in grado di raddrizzare una giornata no.

Allora frulliamo una manciata di fragole con un cucchiaio di zucchero e mettiamo un terzo della purea ottenuta sul fondo di una coppa di vetro. Poi montiamo la panna e incorporiamo la restante purea di fragole a mano, delicatamente. Componiamo la nostra piccola leccornia e decoriamo con una fragola e una fogliolina di menta profumata, perchè il cibo che appaga gli occhi dona armonia anche all’anima.
Sprofondiamoci sul divano con il micio e tanti saluti al mondo là fuori.
Ci vediamo domani.

Mousse di cioccolato gianduia

mousse_gianduia (6)logo

Nato due secoli fa come alternativo al più nobile (e costoso) cacao, il cioccolato gianduia è senza dubbio il modo più goloso di trasformare la nocciola tonda e gentile delle Langhe, ad esempio in una ricetta soffice e cremosa come la mousse, l’ideale per finire i pranzi delle feste!
Che siate dunque patiti del fondente o strenui difensori del cioccolato al latte, ecco un’irresistibile golosità che metterà tutti d’accordo 🙂

Ingredienti:
250 cioccolato gianduia
2 uova intere
1 albume
1 cucchiaio di zucchero extra fine
100 ml panna fresca liquida
3 cucchiai di acqua

Procedimento:
Per prima cosa spezzettate il cioccolato, mettetelo in una ciotola, unite i tre cucchiai di acqua e fatelo sciogliere sul fuoco a bagnomaria oppure nel microonde a 600 W, azionando 30″ alla volta, mescolando tra una e l’altra finché il gianduia sarà cremoso, completamente liscio e sciolto.
Mentre il cioccolato si raffredda, con lo sbattitore elettrico montate gli albumi a neve e metteteli in frigo. Fate lo stesso con la panna.
Montate anche i tuorli d’uovo con lo zucchero fino a ottenere un composto quasi bianco e spumoso. Aggiungete a questo punto il cioccolato gianduia che avete precedentemente sciolto, amalgamando perfettamente le due creme, se usate un mixer impostate una velocità bassa.
Trasferite il composto in una ciotola più grande e, mescolando delicatamente con un frusta dal basso verso l’alto per non smontarlo, unite in sequenza prima gli albumi e poi la panna montata. Versate quindi la crema ottenuta in una coppa di vetro e mettete in frigo almeno quattro ore prima di servirla, meglio una notte intera. Una volta consolidata, potete decorare la mousse con ciuffetti di panna o foglie di menta.

NB – Il trucco di questo dolce sta nel montare molto bene gli ingredienti e mescolarli delicatamente quando si uniscono, in modo da non perdere la sofficità ottenuta 😉

Mousse ai tre cioccolati

mousse cioccolato

C’è chi lo preferisce al latte, chi ama quello bianco, chi si ingolosisce davanti alle declinazioni ripiene, fruttate o esotiche e chi sostiene che solo quello fondente sia vero cioccolato, ma nessuno resiste alla magia del dolce più famoso del mondo.
Perciò, per mettere d’accordo tutti, ecco una ricetta soffice e cremosa, ideale per finire un pranzo come si deve, praticamente perfetta come dolce natalizio!

Ingredienti:
250 cioccolato fondente
250 cioccolato bianco
250 cioccolato al latte con nocciole
6 uova intere
3 albumi
3 cucchiai di zucchero extrafine
300 ml panna fresca liquida
acqua

Procedimento:
Per prima cosa spezzettate il cioccolato fondente, mettetelo in una ciotola, unite sei cucchiai di acqua e fatelo sciogliere sul fuoco a bagnomaria oppure nel microonde a 600W, azionando 30″ alla volta e mescolando tra una e l’altra finché sarà cremoso e completamente sciolto.
Mentre il cioccolato si raffredda, con lo sbattitore elettrico montate tutti gli albumi a neve e metteteli in frigo. Fate lo stesso con la panna.
Montate anche i tuorli d’uovo con lo zucchero fino a ottenere un composto quasi bianco e spumoso, che potrete tenere fuori dal frigo.
Unite al cioccolato fondente freddo un terzo dei tuorli montati mescolando bene con lo sbattitore elettrico a bassa velocità. Trasferite il composto in una grande ciotola e unite, in sequenza, prima un terzo degli albumi e poi un terzo della panna montata, mescolando delicatamente con un frusta, dal basso verso l’alto per non smontare il composto. Versate quindi la crema ottenuta in un bicchiere di vetro riempiendolo per un terzo e mettete in frigo a consolidare.
Nel frattempo ripetete la stessa operazione prima con il cioccolato bianco e infine con quello al latte e nocciole, sempre tenendo in frigo tra una preparazione e l’altra.
Decorate a piacere i bicchieri con una foglia di cioccolato e tenete in frigo almeno quattro ore la mousse prima di servire.

NB – Il trucco consiste nel mescolare i vari composti  delicatamente, in modo da non sgonfiarli, pena la sofficità finale della mousse! 😉

Zuccotto vegano alla frutta

Freschissimo e facile da fare, richiede certamente più manualità che abilità di cucina questo dolce estivo da mangiare freddo.

Si prepara con frutta si stagione, albicocche, pesche, ciliege, prugne, che vengono frullate separatamente e ridotte in purea. Poi si prende del pan di spagna, si inzuppa nel liquido ottenuto dalle ciliege (snocciolate e frullate) e si fodera uno stampo da zuccotto. Una volta foderate le pareti si procede a strati, alternando le puree di frutta (eventualmente zuccherate a piacere) con strati di pan di spagna, terminando con quest’ultimo.

Si mette in frigo per 4/5 ore e si serve freddo.

NB – Al posto del pan di spagna si può utilizzare del pan carrè, meglio se integrale, privato della crosta.

Tiramisù vegano mandorle & cacao

Immagine

Rivisitazione di un classico in chiave vegana, con la variante della mandorla e dei biscotti al cacao sul fondo. Dai commenti degli amici vegan, direi che è un esperimento riuscito e quindi passo la ricetta!

Ingredienti:
800 ml latte di soia alla vaniglia (più mezzo bicchiere per l’inzuppo dei biscotti)
200 g farina di mandorle
200 g zucchero Zefiro (quello fine per intederci)
20 g maizena
biscotti vegani al cacao a sufficienza per coprire il fondo della teglia (in questo caso ho utilizzato quelli di Alce Nero)
bacca di vaniglia
cacao amaro in polvere

Ricetta:
Mettete il latte di soia e la farina di mandorle in una pentola dal fondo pesante e fate scaldare mescolando energicamente con una frusta. Quando il latte arriva a bollore aggiungere lo zucchero, la fecola. Spegnere e unire l’interno della bacca di vaniglia.
Mentre la crema intiepidisce, passare i biscotti al cacao velocemente nel latte di soia e coprire tutto il fondo della teglia che vogliamo utilizzare, mettendo uno o due strati, a piacere.
Montare la crema con lo sbattitore elettrico per dare sofficità, versarla sopra i biscotti e mettere in frigorifero il dolce. Poco prima di servire cospargere la superficie con abbondante cacao amaro, spolverizzandolo con l’aiuto di un colino.
Servire freddo.

Il gatto viziato

Eilà!
Ben arrivati in questo piccolo spazio dedicato alla passione per la cucina.
Qui ho intenzione di raccogliere le ricette che realizzo, suggerite dai libri o rielaborate da me, frutto del tempo che passo facendo una delle cose che mi appaga di più: cucinare.
Il nome del blog, Il Gatto Viziato, è legato alla mia passione per i felini, perché non c’è niente di più selettivo dei gatti in materia di cibo e in questo mi sento molto gatto anch’io!
Sono critica sul cibo, non transigo sulla qualità perché penso non sia tanto una questione di costo ma di criteri di scelta. Poche cose mi mettono di malumore come un cibo cucinato male e presentato peggio! Trovo infatti molto importante non lo sola la scelta degli ingredienti, ma anche l’aspetto di un cibo, il senso di un lavoro ben fatto e ben presentato mi appaga quasi quanto il suo gusto. In un piatto cerco la novità ma anche l’equilibrio e mi piace sperimentare.
Dato che amo la natura e gli animali, che considero inquilini dello stesso pianeta e non “qualcosa da mangiare”, li rispetto e non li mangio per ragioni etiche, salutistiche ed ecologiche. In generale credo che dovremmo avere un po’ più di attenzione per il posto in cui viviamo per questo cerco, nel mio piccolo, di seguire questo principio anche facendo le cose che mi piacciono. Incluso cucinare.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

Agrodolce

Ricette sfiziose per palati curiosi...

Growing Up Italian

Ricette sfiziose per palati curiosi...

Blog da Clorofilla

Ricette sfiziose per palati curiosi...

www.goodlifeeats.com/

finding the good in the kitchen and in life

This Rawsome Vegan Life

Ricette sfiziose per palati curiosi...

Gocce D'Aria

il blog della Daria

la balenavolante

ricette vegan, autoproduzione e libri

Pappa Reale » Pappa Reale |

Ricette sfiziose per palati curiosi...

SALTO nel CRUDO

Ricette sfiziose per palati curiosi...

Academy Times

Il Magazine di Organic Academy