risotto_robiola_basilico_uva

Il mondo si divide da sempre su questioni di basilare importanza, chi predilige il mare e chi la montagna, chi ama i cani e chi preferisce i gatti, a chi piace la pasta e a chi il riso e l’elenco potrebbe continuare all’infinito.
Il Gatto non fa eccezioni e mostra una decisa preferenza per il riso, anzi il risotto, non si era capito? 🙂
Così, sentendo la mancanza di un piatto certamente più adatto ai climi freschi, tocca ingegnarsi a inventare versioni veg-estive come quella di oggi, che abbina la cremosità della robiola alla nota profumata del basilico e aggiunge l’acidula croccantezza dell’uva nera.
Il risultato è decisamente da leccarsi baffi!
Ecco come si procede…
Ingredienti (per 6 persone)
500 g riso carnaroli
200 g robiola
un grappolo di uva nera
basilico
2 l brodo vegetale
scalogno
olio evo
sale

Procedimento
In una pentola dal fondo spesso mettere 4 cucchiai di olio, aggiungere lo scalogno tritato fine e farlo appassire senza fargli prendere colore, unire il riso e tostare un paio di minuti, quindi procedere con la cottura, aggiungendo man mano il brodo caldo per 18 minuti e salare a metà cottura.
A parte tagliare il basilico a striscioline e lavorarlo brevemente con una spatola insieme alla robiola, tenendo da parte alcune foglie piccole per guarnire. Lavare una ventina di chicchi di uva, tagliarli a metà nel senso della lunghezza e togliere i semi.
A cottura ultimata, spegnere il fuoco aggiungere la robiola al basilico e lasciare mantecare per i classici due minuti. Unire i chicchi di uva e inpiattare decorando con le foglioline di basilico.

NB – Chi non desidera i latticini, può omettere la robiola o sostituirla con un formaggio veg cremoso dal sapore delicato, tipo strachicco.

Annunci