Aglio-delle-vigne-680x510

PER ASCOLTARE LA RICETTA CLICCA SULLA FOTO

Una puntata vietata ai vampiri oggi a Estatissima, parliamo infatti di aglio, ma non quello che compriamo di solito al mercato, bensì la varietà selvatica che cresce soprattutto a ridosso dei vigneti, conosciuta appunto anche come Aglio delle vigne. Si riconosce per il fusto sottile che alla base ha un piccolo bulbo bianco il cui sapore delicato ricorda un mix tra porro, aglio e cipolla.
Una curiosità: in Boemia l’aglio si appendeva davanti le porte perché le malattie vi si attaccassero lasciando in pace gli abitanti della casa, e da qui è nata la leggenda dell’uso delle teste d’aglio contro i vampiri!
Se non fate parte della categoria, ecco cosa dovete procurare per la ricetta di oggi:

AGLIATA VERDE

una decina di aglietti selvatici
rucola, salvia, menta a piacere (facoltative)
100 g robiola
succo e poca scorza grattugiata di un limone biologico
fette di pane casereccio tostate
olio, sale, pepe

Procedimento:
Pulire e lavare gli aglietti e le altre erbe, tritarle con un mixer aggiungendo poco olio, quindi aggiungere la robiola, il succo di limone e un pizzico di scorza grattugiata. Regolare di sale e pepe e spalmare le fette di pane per un aperitivo insolito, robusto e molto saporito.

Agliata-verde

Annunci