crema_rapa_bianca (11)

Dire a qualcuno che è una rapa non è generalmente un complimento.
Con il termine “rapa”, infatti, si intende di solito qualcosa o qualcuno che non ha spessore, insipido, ininfluente a volte anche un po’ tonto. Maldicenze fuori luogo perché la rapa è un ortaggio saporito, soprattutto se ben cucinata e la dimostrazione sta in questa ricetta a base di rape bianche ridotte in crema, con l’aggiunta di verdura croccante, uvetta e nocciole tostate. Un mix di sapori che smentisce le dicerie di insipienza della povera rapa. Senza contare le proprietà! La rapa, infatti, oltre ad essere ricca di potassio, magnesio, fosforo, ferro, manganese, calcio e vitamine, tra cui A e C,  è particolarmente indicata alle donne per il suo contenuto di acido folico, fondamentale se siete alla ricerca di un bambino o siete già incinte.
Si può consumare cruda, cotta, bollita e addirittura fritta, è ricca di antiossidanti e fibre, ma povera di calorie, inoltre è in grado di regolarizzare la digestione. In questa ricetta ho utilizzato la rapa dal colletto rosa detta anche “rapa di Milano”. Se avete la fortuna di trovarla con le foglie non buttatele, saltate in padella con le altre verdure saranno ottime! 🙂

Ingredienti:
3 rape bianche
1 patata grande
2 scalogni
3 coste di sedano
olio extravergine di oliva
3 foglie di verza
una manciata di uva passa
40 g di nocciole tostate tritate grossolanamente
1 litro di brodo vegetale
sale
pepe nero

Procedimento:
Lavate e pelate le rape e le patate. Togliete i fili al sedano (tenendo da parte le foglie!) e fate tutto a tocchetti. Tritate lo scalogno, mettetelo in una pentola con 3 cucchiai di olio per un minuto, quindi aggiungete le verdure e fate rosolare per un paio di minuti, salate, coprite con il brodo e fate cuocere per 10 minuti in pentola a pressione, oppure finché le verdure saranno tenere.
Nel frattempo, pulite le foglie della verza eliminando le coste centrali, lavatele e fatele a striscioline insieme alle foglie del sedano che avete tenuto da parte. Tritale il secondo scalogno, mettetelo in una padella con poco olio e fate saltare verza e sedano per cinque minuti, unendo l’uva passa. Spegnete e regolate di sale.
A cottura ultimata frullate tutto fino a ottenere una bella crema vellutata, inpiattate e al centro di ogni piatto appoggiate un cucchiaio di verdure e uva passa, aggiungete una manciata di nocciole e pepe macinato al momento.

rapabianca

Annunci