gnocchi_zucca graphic

Un classico di stagione, la zucca, sotto forma di appetitosi gnocchi dal caldo colore autunnale.
Fare gli gnocchi è facile e divertente, è un’attività che può coinvolgere anche i bambini, di solito felicissimi di poter mettere le mani in pasta anche solo per fare la classiche rigature. Per questa preparazione è meglio usare la zucca mantovana, polpa giallo zafferano, compatta e poco acquosa, mentre la napoletana è perfetta per le zuppe. Di zucche ne esistono infatti di tante varietà, c’è la lunga piena di Napoli che sembra un grosso salame dalla buccia grigia screziata, oppure la violina che nella forma e nel colore marroncino ricorsa lo strumento musicale, o ancora la marina di Chioggia verde scuro e buccia molto rugosa e polpa zuccherina e, naturalmente, la zucca più famosa, la varietà a buccia arancio vivo da intagliare per la notte delle streghe! Ne esistono diversi tipi, la più facile da trovare è forse la Jack O’Lantern, il nome dice tutto.

Tornando invece ai nostri gnocchi, va detto che la zucca è ricchissima di acqua e praticamente priva di calorie, quindi un ottimo alleato per il controllo del peso perchè sazia, idrata e appaga. Si può preparare in anticipo cuocendo la zucca in forno e preparando i gnocchi il giorno seguente, oppure congelare i gnocchi e averli pronti al bisogno, avendo cura di NON farli scongelare prima di buttarli in pentola.
Se vi piace questi ortaggio o volete assaggiarlo, ecco dunque un modo appetitoso e facile per farlo, cosa aspettate? 🙂

Ingredienti:
1 kg di zucca  (circa 450 g pulita)
200 g patate lessate
150 g farina 0
sale
noce moscata

Per la fonduta di taleggio:
300 g di taleggio
1 bicchiere di latte

Procedimento:
Per prima cosa mettere la zucca tagliata a metà nel forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti. Lasciare intiepidire, pulirla da buccia e semi e tagliarla a tocchetti. Passare la polpa di zucca ottenuta con un passaverdure, aggiungere le patate sbucciate.
Aggiungere al composto circa 100 grammi di farina, sale, noce moscata grattugiata e cominciate a impastare con le mani o con una impastatrice. A seconda della consistenza dell’impasto potete aggiungere altra farina fino a 150 grammi, non di più perchè altrimenti i gnocchi diventerebbero duri.
Una volta ottenuto un impasto abbastanza compatto, staccatene una piccola porzione alla volta, lavorandola con le mani per ottenere un salsicciotto del diametro di un paio di centimetri, dal quale taglierete bocconcini della dimensione di un polpastrello. Prendete tra le mani i singoli tocchetti, appallottolateli strofinandoli delicatamente tra le mani, passateli con una leggera pressione sullo rigagnocchi e lasciateli cadere su un vassoio ricoperto con una canovaccio pulito.
Quando avrete formato tutti i gnocchi, gettateli in acqua salata bollente e scolateli quando verranno a galla.
Per il condimento, tagliate a tocchetti il taleggio e mettetelo in un tegame con il fondo pesante insieme a qualche cucchiaio di latte, fate sciogliere la fonduta aiutandovi con una frusta e quando sarà diventata una crema omogenea, versatela sugli gnocchi appena scolati.
A piacere potrete aggiungere una spolverata di parmigiano 😉

rigagnocchi

Annunci