Immagine

 

Questa è una ricetta che ho imparato durante un soggiorno in Lunigiana, dalle cuoche locali. Si chiama “soladella” e andrebbe preparata in grandi teglie di ferro da cuocere direttamente sul fuoco di legna o dentro il testo, ma anche con il forno di casa il risultato è ottimo, non si vede? 😉

Ecco cosa ci vuole e come si procede:

Ingredienti:
300 g di zucchine piccole, quelle con i fiori attaccati sarebbero perfette
20 fiori di zucca
200 g di farina bianca 00
1 uovo
50 grammi di parmigiano grattugiato
latte q.b. (anche di soia)
1 scalogno
sale
vino bianco

Procedimento:
Staccate i fiori dalle zucchine, lavatele e tagliatele a rondelle. Tritate lo scalogno e mettetelo in una padella con un filo di olio, quando è caldo aggiungete le rondelle di zucchine e sfumate con il vino bianco lasciando cuocere per 8-10 minuti, quindi salate e spegnete il fuoco.
Mentre le zucchine rosolano, aprite i fiori di zucca, eliminate il pistillo e lavateli delicatamente sotto un filo di acqua corrente, poi appoggiateli su un telo e tamponate per asciugarli. Tagliateli a strisce di un paio di centimetri nel senso della lunghezza, conservando 3 o 4 fiori interi che serviranno per decorare.
Mettete in una ciotola l’uovo sbattetelo con una forchetta, poi aggiungete la farina e il formaggio grana mescolando con cura, quindi unite il latte fino a formare una pastella piuttosto liquida. Aggiungete i fiori tagliati e le zucchine mescolando bene ed eventualmente regolando con il latte.
Versate la pastella ottenuta in una teglia bassa e larga, decorate con i fiori tenuti da parte e infornate a 200° per 40-50 minuti. La soladella è pronta quando è croccante!
Quale migliore modo di salutare la primavera  se non portando a tavola una focaccia a forma di sole? 🙂

 

 

Annunci