mousse_gianduia (6)logo

Nato due secoli fa come alternativo al più nobile (e costoso) cacao, il cioccolato gianduia è senza dubbio il modo più goloso di trasformare la nocciola tonda e gentile delle Langhe, ad esempio in una ricetta soffice e cremosa come la mousse, l’ideale per finire i pranzi delle feste!
Che siate dunque patiti del fondente o strenui difensori del cioccolato al latte, ecco un’irresistibile golosità che metterà tutti d’accordo 🙂

Ingredienti:
250 cioccolato gianduia
2 uova intere
1 albume
1 cucchiaio di zucchero extra fine
100 ml panna fresca liquida
3 cucchiai di acqua

Procedimento:
Per prima cosa spezzettate il cioccolato, mettetelo in una ciotola, unite i tre cucchiai di acqua e fatelo sciogliere sul fuoco a bagnomaria oppure nel microonde a 600 W, azionando 30″ alla volta, mescolando tra una e l’altra finché il gianduia sarà cremoso, completamente liscio e sciolto.
Mentre il cioccolato si raffredda, con lo sbattitore elettrico montate gli albumi a neve e metteteli in frigo. Fate lo stesso con la panna.
Montate anche i tuorli d’uovo con lo zucchero fino a ottenere un composto quasi bianco e spumoso. Aggiungete a questo punto il cioccolato gianduia che avete precedentemente sciolto, amalgamando perfettamente le due creme, se usate un mixer impostate una velocità bassa.
Trasferite il composto in una ciotola più grande e, mescolando delicatamente con un frusta dal basso verso l’alto per non smontarlo, unite in sequenza prima gli albumi e poi la panna montata. Versate quindi la crema ottenuta in una coppa di vetro e mettete in frigo almeno quattro ore prima di servirla, meglio una notte intera. Una volta consolidata, potete decorare la mousse con ciuffetti di panna o foglie di menta.

NB – Il trucco di questo dolce sta nel montare molto bene gli ingredienti e mescolarli delicatamente quando si uniscono, in modo da non perdere la sofficità ottenuta 😉

Annunci